Terra di ulivi millenari questa regione è costellata da numerosi siti di interesse storico-archeologico. Suggestivi i frantoi ipogei scavati nella pietra con le loro macine, i torchi e le stanze di stoccaggio delle olive. Un tempo industrie dell’olio sono oggi mirabili testimonianze di vita passata e straordinarie architetture sotterranee da preservare. Fra i meglio conservati si annoverano quelli di Grottaglie, il frantoio Caffa di Vernole e Rescio di Calimera. Il Salento è anche terra di Menhir e Dolmen. A Giurdignano, vicino Otranto se ne contano più di 15 esemplari, collocati sia nel centro abitato che nelle vicine campagne; a Martano un esemplare tra i più alti menhir d’Italia.

Non è stato trovato nulla

Spiacente, ma non sono stati trovati risultati. Forse la ricerca ti aiuterà a trovare un messaggio correlato.